Stampa
PDF

Pontedera (Pisa), panini con la mortadella vietati. Turbano i ragazzi mussulmani

A qualcuno potrà sembrare un episodio marginale, ma invece no. È uno dei tantissimi che in questi anni sempre di più, in nome di un "malinteso" senso dell'accoglienza, sconfina nella "sottomissione" e nella perdita dell'identità culturale dell'occidente.

Pontedera (Pisa), panini con la mortadella vietati. Turbano i ragazzi mussulmani

Niente pane e mortadella per i piccoli sportivi, turba i ragazzini islamici. Accade al Centro Sportivo Bellaria di Pontedera. Un grande classico della merenda toscana negato ai giovanissimi.

Cosa c’è di più classico di una merenda con schiacciata e mortadella? Da decenni, al Centro sportivo Bellaria di Pontedera, i piccoli studenti e gli sportivi vengono sfamati così. Ma qualcuno ha bloccato l’affettatrice mentre i piccoli aspettavano la loro giusta ricompensa dopo le fatiche sui campi di gioco.

Sono state 10 famiglie musulmane a chiedere alla scuola di sabotare quella merenda perché, si sa, la carne di maiale è vietata. Ma il loro disappunto ha avuto un effetto totalizzante. Via quelle belle fette rosa per le 400 bocche dell’istituto comprensivo "Pacinotti". Con grande meraviglia per gli addetti ai lavori del gruppo sportivo, la mortadella è stata bandita per tutti i ragazzi. La scuola si sarebbe difesa citando una "misteriosa" direttiva del governo (che NON c'è).

Il gruppo sportivo si arrende subito, ma il disappunto resta. «Non siamo un ristorante, la merenda è uguale per tutti. Ad esempio, ai celiaci chiediamo di portarsela da casa. Perché non è stato chiesto ai musulmani?». Stupore (ma anche rabbia) tra i genitori italiani. La merenda non è più una tradizione.

In questi anni l'Islam ha pretesodi togliere i crocefissi dalle aule scolastiche, ha pretesoper i propri figli insegnanti "maschi". In nome di un "malinteso" senso dell'accoglienza abbiamo rinunciato al Natale e ai suoi riti, abbiamo rinunciato al presepio, questa Italia pseudo-catto-comunista si è perfino piegata a fare i menù scolastici ad hoc per non offendere qualche bambino mussulmano.

Una civiltà "piegata" così vergognosamente non potrà sopravvivere, stiamo costruendo moschee per chi in tutto il mondo distrugge chiese, domani costringeremo le nostre donne ad indossare il velo per non offendere il mussulmano che passa per strada

Giusta l'accoglienza e l'integrazione, ma deve essere chi è accolto ad osservare usi, consuetudini e leggi della società che lo accoglie, se avviene il contrario (come sta accadendo sempre di più) l'occidente sarà destinato alla sconfitta culturale, alla sottomissione ideologicaSignifica che l'occidente rischia di cancellare duemila anni di storia dove si sono faticosamente conquistate la libertà, l'uguaglianza, e il rispetto.

Se a "qualcuno" NON vanno bene i panini di 400 bambini italiani, non devono essere costretti i bambini italiani a cambiare i loro panini, dovranno essere i 10 mussulmani a portarsi i loro panini da casa, oppure che vadano a "fanculo"


Condividi la nostra Campagna Informativa
"No all'Islam Integralista"
- clicca qui -


Articolo di
Maris Davis
Condividi su Facebook

 

Video in Primo Piano