Stampa
PDF

(07) Bambini e Bambine Soldato

07 130 No ai Bambini e alle Bambine Soldato
No ai Bambini e alle Bambine Soldato
Nel mondo ci sono circa 250 mila bambini e adolescenti arruolati come soldati

Condividi questa Campagna su Facebook
- Clicca qui -

Nel mondo risultano più di 250 mila bambini e adolescenti arruolati come soldati, anche se è difficile fare stime esatte e il numero effettivo è probabilmente più alto.

Il rapporto ONU 2014 ha individuato 22 paesi nel mondo che hanno posto in essere almeno uno dei 6 (sei) crimini gravi contro i bambini durante i conflitti armati.

1. Uccisione e mutilazione di bambini
2. Reclutamento o utilizzo di bambini come soldati
3. Violenza sessuale contro i bambini
4. Attacchi contro scuole o ospedali
5. Impedimento dell'assistenza umanitaria ai bambini
6. Sequestro di bambini

Sono 153 gli Stati che hanno ratificato il Protocollo opzionale alla Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza sul coinvolgimento di minori nei conflitti armati. I dati resi noti sono più che allarmanti perché si tratta di oltre 250.000 bambini e adolescenti utilizzati in guerre, principalmente in Siria, Sud Sudan, Repubblica Centroafricana, Myanmar, Filippine, Yemen, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Somalia, Costa d'Avorio, Libia.

I bambini e adolescenti usati nelle guerre sono per la maggioranza sopravvissuti ai massacri delle loro famiglie o addirittura rapiti dai loro villaggi. Vengono usati come scudi umani o spie, per il trasporto dei rifornimenti o per combattere. Una piaga che sta minando psicologicamente intere future generazioni. In questo dramma sono coinvolte anche moltissime bambine, spesso abusate e rese schiave sessuali. Spesso sono costretti ad assumere droghe per renderli sottomessi.


Oggi sono 22 gli Stati che utilizzano minori nelle guerre
Mappa delle violazioni

Nella mappa sono indicati i Paesi in cui si rileva almeno una delle sei gravi violazioni formulate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per proteggere i bambini durante i conflitti armati e individuare i responsabili.

Giornata Internazionale contro l'uso dei Bambini Soldato
12 Febbraio
Il 12 febbraio è giorno in cui nel 2002 è entrato in vigore il protocollo opzionale alla Convenzione ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza, riguardante l'uso dei minori nei conflitti armati. Tale protocollo stabilisce che nessun minore di 18 anni possa essere reclutato forzatamente o utilizzato direttamente nelle ostilità, né dalle forze armate di uno Stato, né da gruppi armati.
- Download documento -

Il nostro articolo nel Blog


Coalizione Italiana
"Stop all'Uso dei Bambini Soldato"
Alisei, Cocis, Coopi, Intersos, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Terre des Hommes italia, e Unicef italia

- Vai al Sito Internet -





Torna al menù
"Campagne Informative"






© Maris Davis
(Febbraio 2017)

rssfeed
Email Drucken Twitter FacebookWebSzenario

Video in Primo Piano