Stampa
PDF

Ylenia, bruciata dal suo ex, ma lei lo difende nonostante l'evidenza

Mi sono sempre chiesta fino dove possa arrivare l'annullamento di se stessi, l'amore ammalato verso un uomo violento, il non saper guardare in faccia la realtà. Ylenia Grazia Bonavera è la ragazza che all'alba di domenica è stata aggredita dall'ex fidanzato. Lui ha bussato alla sua porta, le ha versato addosso della benzina, contenuta in una bottiglietta, e poi le ha dato fuoco.

Ylenia, bruciata dal suo ex, ma lei lo difende nonostante l'evidenza
Ylenia
Guardare le interviste rilasciate da Ylenia dal suo letto di ospedale in questi giorni, e nonostante tutto difendere a spada tratta il suo ex, colui che domenica mattina le aveva usato tutta quella violenza assassina e premeditata, fa male. Fa davvero male, vedere in una ragazza, una donna, annullarsi così in profondità, quasi umiliarsi di fronte al mondo per difendere un "bastardo"

Di certo Ylenia non era inserita in un contesto di agiatezza, i suoi vicini di casa, interrogati, non hanno sentito nulla, nonostante le urla strazianti di Ylenia mentre era avvolta dalle fiamme, vicini omertosi (insomma semplicemente vigliacchi). Se non fosse stato per una donna che per pietà ha chiamato l'ambulanza Ylenia sarebbe morta nell'indifferenza, quasi come se fosse "normale" per un uomo dar fuoco a una donna.

Ylenia viveva da sola, lontano anche da sua madre, e forse quell'uomo violento era tutto il suo mondo. Ma questo NON può e non deve giustificare per una donna una violenza subita. E lo dico da donna che di violenze ne ha subite molte nella vita.

"Non è stato lui" ha detto nella puntata di Pomeriggio 5 di Barbara d'Urso, in onda su Canale 5. E ancora: "Non ci sono prove, dovete credere a me, lui mi amava da morire"

Ylenia sbagli due volte. Prima a difendere un uomo che ti ha sfregiata, e secondo perché la polizia di Stato ha pubblicato un video dove si vede il momento in cui Alessio (il tuo ex) compra la bottiglia che riempirà con quella benzina che poi ti ha gettato addosso.

Negare l'evidenza di una violenza subita è annullarsi come persona e soprattutto come donna, è come fare ancora violenza alle migliaia di donne che quelle violenze le hanno subite prima di te, e che sono perfino morte. Tu sei viva, cerca almeno di vivere con dignità.

Nel video si vede lui comprare una bottiglietta vuota, poi dirigersi all'esterno accompagnato da un addetto della stazione di benzina.

"Non so cosa farei se avessi la prova che è stato lui, gli sputerei in faccia", conclude Ylenia nel suo discorso davanti alla telecamere dei cronisti che la intervistavano. Chissà cosa dirà ora davanti al video che inchioda il suo ex. Le sputerà davvero in faccia ??

In questo video si vede Alessio Mantineo, il 25enne indagato per aver dato fuoco alla fidanzata 22enne Ylenia Grazia Bonavera mentre compra la bottiglia di plastica che poi rimepirà con la benzina


Condividi su Facebook
Articolo di

Video in Primo Piano