Stampa
PDF

Trump, 110 miliardi di armi all'Arabia Saudita. Che orrore

Centodieci miliardi di dollari in armi e sistemi di difesa che gli Stati Uniti venderanno all'Arabia Saudita.


È il valore dell'accordo firmato a Riad dal presidente americano Donald Trump e da Re Salman. L'obiettivo però è ancor più ambizioso, ed è quello di arrivare alla cifra record di 350 miliardi di dollari di armi Usa acquistate da Ryad in dieci anni.

La firma dell'intesa è avvenuta nel corso di una imponente cerimonia nel palazzo reale della capitale saudita. Casa Bianca: l'accordo rafforza Riad contro la minaccia dell'Iran L'accordo sulla vendita di armi firmato tra Stati Uniti e Arabia Saudita a Riad rappresenta un significativo salto in avanti sul fronte della sicurezza. Lo afferma la Casa Bianca, sottolineando come in particolare l'intesa rafforza la sicurezza dell'Arabia Saudita e della regione del Golfo di fronte alle minacce dell'Iran, oltre ad assicurare un maggior contributo di Riad sul fronte della lotta al terrorismo.

L'America sta sbagliando proprio tutto. Per fare la guerra al terrorismo islamico vorrebbe bloccare l'ingresso ai mussulmani provenienti da quei paesi arabi, madrepatria di quegli integralisti che hanno seminato terrore negli Stati Uniti in questi anni, dimenticandosi che Osama Bin Laden, ispiratore delle stragi dell'11 settembre, era nato proprio a Ryad, in Arabia Saudita.

Vendere armi proprio a chi finanzia il terrore nell'Africa Sub-sahariana
Che orrore

Per contrastare il terrorismo e per tenersi buona la destra israeliana fornisce armi per miliardi all'Arabia Saudita che in Yemen sta provocando stragi e acerrimo nemico di quell'Iran che proprio ieri ha eletto a stragrande maggioranza un presidente moderato.

Se è questo il modo di contrastare il terrorismo islamico c'è da vergognarsi. Vendere armi proprio all'Arabia Saudita, un paese che finanzia i gruppi jihadisti dell'Africa Sub-Sahariana. Ci viene da piangere.

Un circolo vizioso, una politica dalla visione irrazionale e senza un futuro. Soprattutto senza una soluzione vera a quella che è, in tutto il mondo, il problema dell'Islam più integralista.

Vendere armi proprio a chi considera le donne dei semplici sopra-mobili, che usa la sharia e che mette a morte migliaia di persone ogni anno
Che orrore

Si badi bene, ognuno a casa sua può fare quello che vuole, ma per una politica lungimirante ci vuole ben altro.

Donald Trump, un razzista, ma solo con i deboli, infido, bugiardo .. Semplicemente un affarista, alla faccia delle migliaia di persone che moriranno per colpa delle sue armi.

Con 110 miliardi di dollari si sarebbe potuto sfamare "per sempre" tutta quell'Africa che soffre

Leggi anche il nostro articolo
"Guerre con le armi italiane. Italia ottava nell'export di armamenti"


Articolo a cura di
Maris Davis
Condividi su Facebook

 

Video in Primo Piano